Il potere magico del fallimento: perché la sconfitta ci rende liberi

“Io non perdo mai. Certe volte vinco, altre volte imparo.” Questa frase di Nelson Mandela è riportata nella quarta di copertina di un aureo libretto di Charles Pépin: Il potere magico del fallimento: perché la sconfitta ci rende liberi edito da Garzanti.

La vera crescita è sempre costruita attraverso errori, sconfitte e delusioni.

Il messaggio dell’autore è profondo: per diventare quelli che siamo ed esprimere il nostro potenziale dobbiamo accettare l’esperienza del rischio e non limitarci a scegliere tra alternative note e rassicuranti.

Molto interessante è l’analisi che egli fa sulla cultura francese (molto simile a quella italiana secondo me) rispetto a quella anglosassone, in particolare, americana. Per francesi (e italiani) il fallimento è una colpa di cui vergognarsi. Per gli americani è un’esperienza e un’opportunità.

Una lettura interessante e stimolante

 

Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: