Avastin versus Lucentis: il punto sul BMJ del 2 maggio 2012

Editoriale di Fiona Godlee seguito da tre articoli che presentano in modo articolato, ma chiarissimo, il tema del trattamento della maculopatia degenerativa. http://www.slideshare.net/carlofavaretti/lucentis-fiona-godlee

I fattori di crescita endoteliale anti-vascolari preservano e fanno recuperare la vista a milioni di persone nel mondo. http://www.slideshare.net/carlofavaretti/endotelial-growth

Lucentis è registrato per il trattamento; Avastin no. Il primo costa 12 volte il secondo e , chiaramente, l’impatto economico sui sistemi sanitari è piuttosto importante.

Avastin viene così definito il primo farmaco al mondo “not me” (un concetto opposto a quello di farmaco “me too”). http://www.slideshare.net/carlofavaretti/not-me-drugs

Bellissima e documentatissima l’analisi di Ingrid Torjesen, una giornalista freelance (averne in Italia di giornalisti così!) sul perché  sia così difficile usare l’Avastin per la maculopatia. http://www.slideshare.net/carlofavaretti/avastin-maculopatia

Quattro letture da non perdere!

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Trackbacks

  • […] https://carlofavaretti.wordpress.com/2012/05/06/avastin-versus-lucentis-il-punto-sul-bmj-del-2-maggio… Share this:EmailLike this:Mi piaceBe the first to like this. By carlofavaretti, on 10 luglio 2012 at 22:18, under Health Technology Assessment. Etichette: Farmaci "not me", HTA, Spending review. Nessun commento Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback. « “Resoconto di spesa” o “resoconto delle spese” non farebbe lo stesso effetto dell’espressione inglese @Treccani […]

  • By Come risparmiare « renalgate on 16 luglio 2012 at 20:30

    […] spese appropriate Share this:FacebookLinkedInTwitterEmailLike this:Mi piaceBe the first to like this.   Leave […]

  • […] Pubblicati i risultati a 2 anni del Comparison of AMD Treatments Trial (CATT) Posizione della Società Oftalmologica Italiana @drsilenzi Molto interessante posizione della SOI – Società Italiana di Oftalmologia – sul trattamento della degenerazione maculare senile neovascolare. Sul tema avevamo proposto due post: https://carlofavaretti.wordpress.com/2012/05/06/avastin-versus-lucentis-il-punto-sul-bmj-del-2-maggio… ; https://carlofavaretti.wordpress.com/2012/07/10/come-risparmiare-200-milioni-con-un-solo-farmaco/ Roma, 1 agosto 2012 – Sono stati pubblicati online su Ophthalmology i risultati a due anni del confronto tra Avastin e Lucentis nel trattamento della degenerazione maculare senile neovascolare.Il CATT è il primo studio prospettico randomizzato in grado di fornire dati di confronto tra i due farmaci più utilizzati nel trattamento della DMS neovascolare.Il CATT è uno studio multicentrico, indipendente – sponsorizzato dal National Eye Institute del National Institute for Health degli USA (vedi comunicato) – che ha arruolato 1.200 pazienti ed è in grado di fornire informazioni essenziali per la pratica clinica sia nella scelta del farmaco sia nel tipo di somministrazione. I risultati principali dello studio sono: […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: